Recensione psicologica al film Million Dollar Baby - Cinema e Psicologia

Recensione psicologica al film Million Dollar Baby

Comments (0) Video sulla funziona paterna

Qual è la funzione del padre nello sviluppo psichico del bambino? In questo terzo appuntamento lo racconto utilizzando un film straordinario di Clint” Eastwood: “Million Dollar Baby“. Il film ha vinto nel 2004 ben 4 premi Oscar. 

Non posso vivere così, Frankie. Non dopo quello che ho fatto. Ho girato il mondo. Il pubblico ha inneggiato al mio nome, be’, più che al mio nome al soprannome che mi ha dato lei, però tifavano per me. Sono apparsa sui giornali. Chi avrebbe mai potuto immaginarlo.. Quando sono nata pesavo un chilo e cento scarsi, mio padre diceva sempre che avevo lottato per venire al mondo e che avrei lottato fino alla morte. È quello che voglio fare, ma non voglio lottare contro di lei. Ho avuto quello che volevo. Ho avuto tutto. Non permetta che mi venga portato via. Non mi lasci sdraiata qui finché non sentirò più la voce dei miei tifosi. (Maggie Fitzgerald)

Il film racconta la storia di una ragazza, Maggie, che vuole diventare a tutti i costi una campionessa di boxe. Dopo molti tentativi alla fine riesce a convincere Frankie ad allenarla e portarla fino a contendersi il titolo di campionessa del mondo.

La chiave di letture della mia video recensione è quella di evidenziare la funzione paterna nella relazione con i propri figli, non necessariamente naturali.

In questa recensione descriverò in particolare due elementi della funziona paterna. Primo, il padre consente ai figli di entrare in contatto con il proprio desiderio e sviluppare così la propria “vocazione”, il senso dello stare al mondo; secondo, il padre facilita lo svincolo dalla dimensione simbiotica con la madre.

Racconterò anche della funzione del terzo come elemento di mediazione per entrare in contatto con l’altro, nel film impersonata da Scrap (Morgan Freeman).

Buona visione

Sergio Stagnitta

Psicologo Psicoterapeuta, vivo e lavoro a Roma. Responsabile area blog e blogger del sito dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. Fondatore del sito www.cinemaepsicologia.it nato per condividere esperienze personali e professionali sull’uso formativo e terapeutico del cinema. Blogger per l’Espresso/Repubblica Blog

X