The Sixth Sense - Il sesto senso - Cinema e Psicologia

The Sixth Sense – Il sesto senso

Comments (0) video recensioni

sesto senso

Il film sesto senso può essere considerato un capolavoro innovativo del genere fantastico-paranormale.

Necessaria una lettura a più livelli: da superficiali a sempre più profondi, generando una duplice reazione: o lo ami o lo odi.

Se ad oggi molti spettatori intravedono vari motivi per reputarlo un film di serie “B” credo che ve ne siano di altrettanti per reputarlo un film di tutto rispetto.

Storia drammatica, sorprendente, a tratti paurosa, su tutto ciò che può generare la paura di un “dono” che quasi mai è veramente tale e che rischia di condannarci ad un’esistenza tutt’altro che felice.
Haley Joel Osment (il bambino protagonista) vorrebbe potersi riconoscere normale nella propria “a-normalità”, in un lungo percorso di accettazione da parte non solo di se stesso ma degli altri, perché non si può essere aiutati da nessuno se in primis non si è creduti.

E questo sesto senso? Non importa qui se il paranormale esista o meno, ciò che conta è che lo si impari ad amare.

Febbraio

sat4Feb10:30- 13:00Gruppo esperienziale di cinema e psicologiaConoscersi attraverso la relazione con l’altro.10:30 - 13:00 Studio di psicologia clinica e psicoterapia, Corso Trieste 59/a - Roma

Daniele Gregorio

Daniele Gregorio, laureato in Psicologia e studente in Psicologia Clinica e Amministratore della pagina Sull’Orlo della Psicologia. La pagina nasce per i giovani, studenti di psicologia (e non) e per chiunque interessato o curioso di questa disciplina. Oggi, tramite canali social come Facebook e Instagram, si propone di aggiornare quotidianamente gli iscritti su vari temi (cinema, attualità, sport, etc) letti in chiave psicologica, senza perdere la sua naturalezza. La bacheca è a disposizione di chiunque voglia condividere un pensiero, un idea, una foto

X