Massimo Coglitore nasce a Messina. Inizia piccolo a girare cortometraggi amatoriali. Nel 1998 gira “Uomo di carta” primo corto in pellicola 35mm. Nel 2002 produce, scrive e dirige “Deadline”, nuovo corto in 35mm con Guido Caprino (in concorso in 145 festival nazionali e internazionali, vincitore di 65 premi) risultando uno dei corti italiani più premiati di sempre. Nel 2006 si trasferisce a Roma e l’anno successivo gira il film tv Rai “Noi Due”, prodotto dalla 11 Marzo. Nel 2014 gira “The Elevator” un thriller psicologico in lingua inglese, prodotto dalla Lupin Film, con un cast internazionale: Caroline Goodall, James Parks e Burt Young. Il film esce in sala nel 2019 e successivamente su diverse piattaforme; adesso è visibile su Prime Video. Durante la sua carriera ha girato diversi spot pubblicitari, ha tenuto diverse masterclass, ha condotto molti laboratori di cinema con la realizzazione di corti come saggio finale e da due anni tiene corsi alla scuola Holden di Torino. Attualmente Coglitore ha in sviluppo un nuovo film dal titolo “Continuity”, un drama/thriller, di cui è anche autore del soggetto e della sceneggiatura.

Studentessa di Filologia Moderna, laureata in Lettere, mi nutro di numerose passioni tra cui la musica e, ovviamente, il cinema.